Clafoutis di mirtilli con farina monococco | Blueberry Clafoutis with einkorn flour

clafoutis3
Venerdì ho ricevuto una notizia di quelle che si sperano di non ricevere mai, la mia mamma non sta bene, potete immaginare che cosa ha, quello che si spera di non avere mai nella vita, ora inizia la salita, visite, operazioni, ricoveri e terapie, tutta la trafila di tristi cose che bisogna fare. Mi sento un pò persa e arrabbiata perchè gli anni scorsi non sono stati scrupolosi e lo ha scoperto solo perchè si è fatta visitare a Torino, mentre sono anni che le dicono che va tutto bene. Per fortuna quando arrivo a casa posso parlare un pò con Giovanni e sfogarmi, lui che può confortarmi un pò perchè ha passato la stessa cosa.
Mia mamma è una donna forte, estremamente testarda e istintiva, ma incredibilmente generosa, mi ha sempre dato tutto ciò che poteva anche di più, e io le sono grata, avrà tante cose da fare e io ci sarò, quindi sarò meno presente qui, ma ci sarò sempre perchè cucinare e questo blog sono una valvola di sfogo, ma a casa starò poco, tempo ne avrò ancora meno, si fa quel che si può e ora che lei torni a stare bene è la mia priorità, credo possiate capirmi!
Passiamo alle cose allegre ora: la ricetta.
Quest’anno con l’arrivo delle ciliegie è stato tutto un fioccare di clafoutis, ho cominciato così ad essere curiosa di assaggiarla (ovvio)! Io l’ho fatta con i mirtilli, ma sopratutto con la farina monococco, un farro antichissimo, che 10.000 anni fa fu il primo  cereale ad essere coltivato, le sue proprietà sono molteplici anche per i celiaci, ma sopratutto è un grano naturale ed estremamente sano, ed io quando posso lo utilizzo al posto della farina integrale  (quella bianca non la uso più), il gusto lo trovo eccezionale, se lo trovate vi consiglio di acquistarlo e provarlo, purtroppo è un pò caro, ma è un investimento per la salute!

Last week my life changed, my mum is ill, from now all the world around me in not the same, hospital, travels , recovery, therapies, all! I’m sad and I feel a little confused because I never considered that can happen to my family, I wrong.
From now she’s my priority, and this blog will be for me like escape from the reality, a relaxing corner for myself, I need it, I already know.
But now talk about something more funny! Cherries! No cherries this year unfortunately, so I decided to replace it with blueberries.
For this recipe I used einkorn flour (Triticum monococcum L.), a very ancient cereal from Mesopotamia, the first type cultivated by antique populations. It’s more savoury and granulated, good also for coeliac, a bit expensive, but I think it’s a good investment for our health.

 clafoutis2

{ ingredienti }

160 gr di farina monococco • 200 ml di panna fresca • 200 ml di latte • 100 gr di miele millefiori • estratto di vaniglia • 3 uova • 200 gr di mirtilli • zucchero a velo

In una ciotola unire il miele e le uova, una volta formato un composto omogeneo unire la farina setacciata con la vanillina, poco alla volta per non formare grumi, aggiungendo poco a poco anche il latte e la panna. Quando il composto sarà liquido ed omogeneo, imburrare una teglia mettere una bella mangiata di mirtilli e coprire con il composto. Infornare per 40 minuti a 180 forno statico.

Una volta sfornato si sgonfierà. Raggiunta la temperatura ambiente spolverizzare con zucchero a velo.

clafoutis

{ ingredients }

160 gr of einkorn flour  • 200 ml fresh cream • 200 ml of milk • 100 gr of honey  • 1/8 tsp vanilla extract • 3 eggs • 200 grams of blueberries • icing sugar

 In a bowl mix the honey with eggs, once the mixture is smooth  add sifted flour  with  vanilla extract, a little at a time to avoid lumps, gradually adding the milk and cream. When the mixture is smooth and liquid, buttered a baking tin and put blueberries and cover with the mixture. Bake for 40 minutes at 180°C (gas 4) . Once baked this cake deflates. Reached room temperature dust with powdered sugar

 

22 Risposte a “Clafoutis di mirtilli con farina monococco | Blueberry Clafoutis with einkorn flour”

  1. La clafoutis è davvero golosa! Cocco e mirtilli insieme mi ispirano parecchio!Faccio un enorme in bocca al lupo a te e alla tua mamma: il tuo affetto le darà la forza 🙂 E sfogati come vuoi, in modo da poter essere sempre serena quando sei con lei. Ti abbraccio.

  2. Grazie mille!! Speriamo in bene davvero, non ci voleva proprio!

  3. Da favola! Troppo goloso, me lo spolvererei tutto da sola!! Brava brava!

  4. Ma che bontà!!!

  5. Tanti auguri a tua mamma e un abbraccio a te!E' da un po' che anch'io voglio provare il clafoutis (qualche giorno fa, parlavo a mia mamma della versione classica con le ciliegie, che andrebbe fatta con il frutto intero, quindi nocciolo compreso… ed entrambe abbiamo il timore di ingoiare i noccioli dei frutti!!XD).Ho giusto dei frutti di bosco avanzati a cui non sapevo dare una degna fine… e mi sa che l'ho trovata 😉

  6. Vale, ho visto l'immagine del clafoutis e me ne sono innamorata, ma adesso che leggo il tuo post (e avevo visto qualche giorno fa qualcosa su fb) non posso che dirti che incrocio le dita per la tua mamma e ti abbraccio fortissimo!!Un bacio grande!

  7. prova… mi sono distratta … non ho capito se non funzionano i commenti o c'è la moderazione?! 🙂

  8. noi l'abbiamo finita molto in fretta in effetti!! 🙂

  9. Prossima volta le faccio piccoline, perchè cmq + pesantina come torta… buonissima perchè poco dolce, però direi perfetta che con i frutti di bosco, falli solo sgocciolare bene, devo essere belli sodi, pii tendono a sfaldarsi già in cottura

  10. grazie mille!! speriamo vada tutto bene!! le tengo incrociate anche io da un pò!!

  11. Si si ho messo la moderazione perchè c'è gente " simpatica" sul web!!

  12. Ciao, ho seguito il link di questa ricetta da Facebook ero proprio curiosa di vedere cosìera questa farina che confesso non ho mai sentito nominare.. qualsiasi farina che non sia la 00 è benvenuta nella mia cucina, ormai non uso che farro, kamut e integrale, ma sono sempre aperta ad altri tipi. Il motivo? forse te lo puoi immaginare, purtroppo una mia cara amica si è ammalata e gravemente. Il cibo che ingeriamo è molto importante, e da allora mi sto facendo una piccola cultura personale, e cerco di apportare delle sane varianti alle mie ricette. Un grosso in bocca al lupo alla tua mamma. Non ci conosciamo, ma ti sono vicina. Un bacione, Francy

  13. Infatti amo i dolci non troppo dolci, quindi sì, questo è perfetto!:)

  14. ti abbaraccio forte.. purtroppo so cosa significa.un clafoutis di mirtilli mi mancava proprio!splendida ricetta, e le tue foto sono un invito all' assaggio!in bocca al lupo Vale..

  15. Grazie mille!!speriamo in bene oggi le dicono quando la opereranno!! incrocio le dita! cmq il monococco è una farina poco lavorata, mi sembra faccia parte della famiglia del farro, è un grano poco lavorato, coltivato solo biologicamente, a me piace il gusto rustico di questa farina, conta che io ormai sono mesi ch non compro più la farina bianca e vivo benissimo lo stesso, anzi!!

  16. io essendo iperinsulinemica tendo sempre a fare i dolci poco dolci, e mi piacciono così… quindi con queste quantità sei più che a posto anche tu!!

  17. Crepi!!grazie mille, fa piacere così tanti abbracci e supporti morali in questo periodo davvero brutto, però io guardo oltre, perchè non posso chiudermi a riccio, dopo i primi giorni un pò traumatic ora sto tornando a vivere normalmente! come è giusto che sia!

  18. Ho del buon monococco a casa… Proverò questo clafoutis che sembra delizioso!!!!Un augurio per le tua mamma… Che continui ad esser forte e che stia meglio presto!

  19. grazie mille!!! io quando posso uso solo più il monococco, ha un sapore che mi piace molto di più della classica farina!!

  20. Ciao Valentina, mi dispiace leggere di questa notizia. Le parole in questi casi volano a casaccio. Ia vostra forza conterà molto di più. La tua la sua. mi sembri una che ne ha di scorte di forza e sono sicura che insieme supererete tutto. In bocca al lupo a tua madre e a te che le starai vicino. Ti abbraccio. ps: la farina monococco.. mi inviti a merenda??

    1. Tranquilla Stefania… La ricetta è vecchia e tutto è andato bene per fortuna! Era più grave del previsto ma sono stati bravi a asportare tutto! Peró grazie mille

Rispondi