WINEATER: California Wine Trip | Casa Nuestra

casa_nuestra
La quarta tappa del nostro California wine tour ci ha portato nel cuore di St. Helena.Con 35 anni di storia alle spalle, Casa Nuestra è una piccola realtà con circa 2000 casse all'attivo suddivise in una dozzina di vini. Peculiarità di quest'azienda è la moltitudine di vitigni coltivati che si dissociano dalle canoniche cultivar coltivate nell'area di Napa. Oltre ai soliti Merlot, Cabernet, Zinfandel e Syrah, Casa Nuestra vanta vigneti di Cab Franc e Riesling con altre varietà ben più rare quali Chenin Blanc, Cabernet Pfeffer, Alicante Bouschet, Carignane, Mouvedre, Refosco e Napa Gamay.
I vigneti, coltivati senza utilizzare pesticidi, paiono molto rigogliosi con un abbondante inerbimento e talvolta pare si possano intravedere capre al pascolo... Le capre, infatti sono un'altra caratteristica di Casa Nuestra, allevate poco distante dal vigneto e protagoniste anche di una delle loro più celebri etichette.

WINEATER: California Wine Trip | Terra Valentine

terra_valentine3
Oltre a Paloma, Spring Mountain era anche lo scenario di un'altra cantina che mi ero ripromesso di visitare: Terra Valentine.Nel cuore del versante rivolto verso Calistoga, quest'azienda appare come un giovane castello medievale, edificato poco più di 30 anni fa. Costruzione di sicuro impatto che accoglie i visitatori offrendo un suggestivo scorcio di vigneto accompagnato fin da subito da un bicchiere di Riesling. Le visite, solo su prenotazione, costano 25$ a persona ma la tariffa e commutabile con l'acquisto di 2 bottiglie di vino ed ovviamente ne ho subito approfittato dato che il mio obiettivo era quello di portare a casa qualche souvenir alcolico.... Accompagnato anche da una splendida giornata di sole, il tour si è dimostrato interessante, ma mai quanto il tasting. Spring Mountain was also the scene of another winery that I promised myself to visit: Terra Valentine.
In the heart of the slope toward Calistoga, this looks like a young medieval castle, built about 30 years ago.
 A strong impact building welcomes visitors, offering a picturesque view of vineyards immediately accompanied by a glass of Riesling.
Visits  -by appointment only- cost $ 25 per person but the rate id switchable with the purchase of 2 bottles of wine and of course I opted for the second solution, since my goal was to bring home some alcoholic souvenirs....
Also accompanied by a beautiful sunny day, the tour has been interesting, but the tasting was better.
 (altro…)

WINEATER: California Wine Trip | Paloma vineyard

paloma3
Il secondo appuntamento del tour ci ha portato in un’area di Napa di cui avevo già sentito parlare, ma non avevo mai visto… Neppure in foto. La Napa Valley, per certi aspetti mi aveva già coinvolto, ma nulla al momento mi aveva ancora entusiasmato. Appena imboccata la stradina per Spring Mountain in zona St. Helena, ebbi come l’impressione che qualcosa stesse mutando… E anche molto in fretta… Il passaggio dalla coltura intensiva della vite ad uno scenario fatto di boschi e piccoli vigneti qua e la, grazie anche al gioco di luci dato dal sole che si insinuava nei meandri della boscaglia, fu uno spettacolo per i miei occhi. The second round of my Califonian tour was Spring Mountain in St. Helena area: where I had the impression that something was changing ... and very fast ...
The transition from the intensive cultivation of the vine to a landscape of forests and small vineyards here and there was amazing!



We had been abandoned even by the GPS, just to give you an idea of how the place is into the wild. 15 Acres of Merlot and Cabernet surround Mrs. Barbara Richard’s home.... These are Paloma Vineyards! Paloma, dove in Spanish, is name and icon of the winery, one of the smallest ever visited.  Here, Barbara spent last 30 years of his life among the vineyards and his uncontaminated love for those plants transpired several times in his stories.
 (altro…)

WINEATER: California Wine trip | Vincent Arroyo Winery

arroyo
Pensate sia strano che un ingegnere meccanico inizi a produrre vino? Beh, magari normalmente lo sarebbe, ma non ditelo al Sig. Vincent Arroyo! Dopo una giovinezza vissuta lavorando nella Silicon Valley, da più di trent’anni “Vince” si è trasferito a Calistoga, nella zona più a nord della Napa Valley dove si dedica alle sua più grande passione: il vino.

Abbiamo iniziato qui il nostro tour de force alla scoperta del vini californiani: accolti dal rumore della linea di imbottigliamento su mezzo mobile che ho notato andare alla grande anche qui, tra le realtà di dimensioni più contenute!
Il terreno palesemente vulcanico ha iniziato subito ad incuriosirmi, e così ci siamo precipitati alla tasting room, dove, in mezzo a ogni sorta di merchandising abbiamo iniziato la nostra prima degustazione.

(altro…)