Tagliolini con ristretto di bollito

tagliolini al ridotto

Questa è l’ultima ricetta, prima di qualche giorno di “riposo” (si fa per dire)… questa sera parto per Londra e torno martedì mattina in ufficio… forse, sempre se non decido di rimanere la!Quindi tutte le ricette della raccolta in collaborazione con Mariangela Prunotto potrete inviarle entro il 4 febbraio… ho deciso di darvi ancora un pò di tempo.

Non vedo l’ora di partire, devo ancora organizzare tutto, ma non sono mai a casa e mi sa che come al solito arriveremo la improvvisati!
La ricetta di oggi è una delle mie specialità, si parla sempre di ridotto di arrosto, ma mai del ridotto di bollito, che è increbilmente buono anche se un pò bisfrattato. Io faccio spesso il brodo, è un cibo accogliente, ha un sapore genuino e mi conforta per davvero…
Il bollito a casa nostra è un piatto importantissimo, lo cucino, almeno ogni due settimane, perchè ci piace con tutte le salsine, è facile da fare e riempie la pancia e il cuore, soprattutto in inverno!

tagliolini al ridotto2

Non vi posso dare le dosi precise, questa più che una ricetta è un’idea, per buttare il brodo che rimane dopo aver fatto il bollito e magari un bel risotto.

Come ho fatto il mio brodo?

Un pezzo di muscolo e un bel ossobuco, qualche carota tagliata in due, sedano e cipolle spellate cotte per diverse ore con un pò di sale. Rimarrà qualche pezzettino di carne o di verdura, ma niente paura di sfalderanno e saranno quelli che daranno più sapore.

tagliolini al ridotto4

Io ho usato il brodo per fare il risotto ma come a volte capita me ne è avanzato un po’, l’ho lasciato bollire un pò finchè non è rimasto circa un dito o anche meno

A questo punto ho trasferito tutto in una padella antiaderente e messo il fuoco al massimo, ho aggiunto un cucchiaio di farina e ho fatto asciugare qualche minuto,fino ad ottenere una cremina leggermente densa e saporita, ho scolato per bene i tagliolini ancora al dente poi li ho saltati in padella per un paio di minuti finchè non si sono impregnati bene di sugo e si sono asciugati un pò.

Serviti caldissimi, con una generosa spolverata di grana saranno una vera bomba di gusto.

tagliolini al ridotto3

14 Comment

  1. ricetta fantastica!bravissima!se ti va mi vieni a trovare? mi farebbe piacere! ti aspetto!ciao e alla prossimahttp://laspianatoia12.blogspot.it

  2. Buon viaggio!!! stupenda, Londra!!!

  3. Una ricettina molto invitante. Buon viaggio !

  4. Meno male! Mi stavo già mangiando le mani perchè ero convinta che la raccolta scadesse oggi invece che ieri. Buon fine settimana lungo, allora. A presto.

  5. Ely says: Rispondi

    Complimenti di cuore per questi tagliolini.. e buon viaggio amica! Mi raccomando facci sapere e goditi tutto quello che puoi! Un abbraccio di bene! 😀

  6. grazie mille!! allora passo a sbirciare!! un bacio!

  7. Lo so, vado spesso proprio perchè la amo tantissimo 🙂

  8. Grazie mille!! vi aggiornerò!!

  9. tranquilla hai tutto il week end per cucinare!! tanto io non sono a casa, tanto vale aggiungere 4 giorni in più!!

  10. Sui social sarà attiva appena trovo la connessione!! mi godrò il viaggio….in questi giorni ne ho davvero bisogno!! un abbraccio e buon fine settimana!!

  11. Mmm… sai che non ho mai sentito parlare del ristretto di bollito? A dir la verità è pure da una vita che non mangio il bollito, mi hai fatto venire voglia ;)Questi tagliolini sembrano squisiti, brava!Buon weekend allora 🙂

  12. Ciao,complimenti per le ricette e le splendide immagini.Sai è nata una nuova community di food bloggers italiani, foodbloggermania.it Ci piacerebbe che tu entrassi a far parte.Se ti va inserisci il tuo blog sul nostro portale e registrati a questo link http://foodbloggermania.it/aggiungi-blogGrazie e scusa il disturbo!!

  13. infatti non so nemmeno se esiste il ristretto di bollito, ma io l'ho fatto e funziona!! 🙂

  14. grazie mille!! ci penserò

Rispondi