Terrina di coniglio e olive in gelatina

ricetta_terrina_coniglio_gelatina

E dire che pensavo di dare il via alla stagione delle insalata e della frutta fresca, invece mi ritrovo a fine aprile a preparare una terrina di coniglio e olive in gelatina, con il riscaldamento acceso e il maglione di lana!

In questi giorni sono piena di lavoro e consegne da rispettare, ascolto la musica e quando la spengo c’è il rumore della pioggia a farmi compagnia, intanto continuo ad accumulare vestiti da stirare, insomma, una vita emozionante la mia!

Ieri dovevo cucinare del coniglio per una ricetta che presto troverete altrove (ve lo svelerò presto, seguitemi su Facebook!) e ho preso al balzo l’occasione e ho preparato una ricetta che da qualche settimana mi frullava nella testa, cioè la terrina di coniglio e olive.

Se penso alla gelatina mi viene in mente mia bisnonna Rosa, quando da bambina preparavo con lei il prosciutto in gelatina, mi ricordo i profumi della cucina, il mio arrotolare quasi scientifico e le sue mani grinzose ma morbide che profumavano di sapone di marsiglia.

Oggi, sono un pò nostalgica, che ci posso fare? Sarà questo tempo che ricorda più fine novembre e le castagne che i fiori e i profumi della primavera!

La ricetta della terrina di coniglio e olive in gelatina

Stampa Ricetta
Terrina di coniglio e olive in gelatina
Una ricetta semplice ma molto saporita ed elegante per portare in tavola un versione alternativa del classico coniglio con olive
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 700 gr coniglio disossato
  • 2 Carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla
  • 50 gr olive taggiasche snocciolate
  • 8 gr agar agar
  • timo q.b.
Tempo di preparazione 30 minuti
Porzioni
8 persone
Ingredienti
  • 700 gr coniglio disossato
  • 2 Carote
  • 2 gambi di sedano
  • 1 cipolla
  • 50 gr olive taggiasche snocciolate
  • 8 gr agar agar
  • timo q.b.
Istruzioni
  1. Lavare e tagliare a grossi pezzi le carote e il sedano
  2. Spellare una cipolla e unitela alle altre verdure in una grossa pentola con acqua e portare a bollore. Disossare il coniglio, poi immergetelo in acqua bollente e fatelo cuocere per un ora e mezza, verso metà cottura aggiungete il sale. (Se non sapete disossalo, potete farlo una volta cotto)
  3. Scolatelo e lasciatelo raffreddare, ma tenete da parte il brodo, sfilacciate la polpa e sistematela in una pirofila stretta dai bordi alti, aggiungete le olive sciacquate poi salate, pepate e spolverate con timo secco.
  4. Una volta messa tutta la carne, filtrate 1 litro di brodo e mettetelo in una pentola, una volta raggiunto il bollore, aggiungete l'agar agar e mescolate per qualche minuto. Versato con un mestolo il brodo fino a coprire tutta la carne, quindi coprite e lasciate raffreddare a temperatura ambiente, poi riponete in frigo.

coniglio_olive_gelatina terrina_coniglio_olive_gelatina

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: