gnocchi alla romana

 


Sono qui, non sono sparita, ma torno a piccoli passi leggeri perchè la voglia di fare non è molto presente in me, ma è normale e in ogni caso devo ricominciare a vivere la vita normale, anche se fa male.

Basta non pensarci no?! beh allora mi butto sulla cucina che mi impegna mente e corpo!!

 
 
Gli gnocchi alla romana li adoro per davvero, sono veri ricordi di infanzia, mia nonna li comprava il venerdì nella gastronomia di fiducia e li mangiavamo il sabato! che buoni che erano… li ho fatti diverse volte ma questa volta mi sono venuti davvero bene devo essere sincera, ho cambiato la ricetta e forse ho trovato quella giusta, super leggera!!
• 500 ml latte scremato
• 500 ml di acqua
• 250 gr semola
• 1 cucchiaino di sale
• 1 tuorlo
• 10 gr di burro
+ formaggi vari per condire
 
Io ho usato una pentola antiaderente e una frusta. Ho messo l’acqua e il latte a bollire con il sale. una volta portato a bollore ho versato a pioggia il semolino continuando a mescolare senza sosta con la frusta e con il fuoco medio.
Una volta versato tutto il contenuto del sacchetto di semola vedrete che il composto sarà già abbastanza sodo a questo punto, mettete il fuoco al minimo e continuate a girare per altri 2 minuti. una volta che cominciate a fare davvero fatica, spegnete il fuoco e mettete il burro e il tuorlo e continuate a girare fino a che non è tutto bene amalgamato.
A questo punto io ho preso una teglia bella grossa antiaderente, l’ho bagnata con l’acqua e ho versato dentro il composto, per appiattirlo ho preso della carta da forno e con la mano l’ho pareggiato, facendola diventare uan bella superficie piatta, ho lasciata fuori dalla finestra un oretta circa e una volta freddata l’ho rovesciata su di un tagliere.
Qui lo so, che la tradizione vuole fare le formine tonde, ma la gastronomia di mia nonna li faceva a dadini e a me piacevano un sacco gli angolini croccati tutti da mordere!!
a questo punto li ho messi in una teglia più piccola con fiocchetti di burro, grana e fontina e ho infornato sulla parte alta del forno funziona gratin, per 15-20 minuti… dipende…
 
gnam gnam…
 
 

4 commenti

  1. bentornata Vale, prenditi tutto il tempo che ti serve, e intanto mi pare che questo piatto coccoloso possa già essere un buon segnale… io ho un debole per le preparazioni con la semola (dal fritto misto al semolino al latte)..anzi quasi quasi mi hai fatto venire voglia.. è la giornata giusta!

  2. Io non li ho mai fatti, ma li vedo sempre al mercato nella bancarella ei prodotti di paste fatta in casa.Voglio sempre provarli, sembrano facili dalla tua ricetta.Forse in questi giorni pre.natalizi, ci vogliono proprio.:DUn buon primo dicembre

  3. bentornata! sai una volta ho provato anch'io a farli.. al supermercato per sbaglio avevo comprato del semolino.. :-)erano venuti buoni, ora che c'è questa splendida ricetta proverò a farli!Bacio

  4. bentornata!

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: