insalata russa

Ho sconfitto uno dei miei demoni culinari: la maionese!! So che è tra le basi della cucina, ma ho sempre avuto una incredibile paura a farla, infatti non ci avevo mai provato, preferivo comprarla nel barattolo 🙂 sono circa 2 anni che mi vedo e rivedo le ricette, di tutti i tipi, ogni volta che ero pronta a farla, rinunciavo.
Qualche tempo fa sono andata a mangiare a casa di un cuoco che di sera doveva fare l’insalata russa e si è messo a preparare le verdure, gli ho chiesto se potevo guardare mentre faceva la maionese, visto che per me era la prima volta che la vedere fare ” in diretta”, risultato?? gli è impazzita!! allora mi sono decisa: sono andata a comprare le uova al supermercato perchè non volevo sprecare quelle di mia nonna e mi ci sono messa: prima minipimmer!! perfetta al primo colpo!!…poi quella fatta a mano come ho visto su un video di you tube, perfetta anche quella!

 

INGREDIENTI:

per la maionese:

2 tuorli a temperatura ambiente
un cucchiaino di aceto bianco
mezzo limone
1/2 cucchiano di senape
sale
olio

per l’insalata russa:

1 patata
1 carota
50 gr di piselli al vapore in scatola
1 scalogno
tonno

Per la maionese al minipimmer basta mettere i tuorli, il sale, l’aceto il limone e la senape in questa sucessione, cominciare frullare e una volta che il colore diventa più chiaro cominciare ad aggiungere l’olio a filo poco alla volta, frullare sempre nello stesso verso. Una volta fatta riponetela nel frigo e cominciate a spelare la verdura; tagliate a cubetti piccoli piccoli la patata e la carota e togliete la pelle alla cipolla. Mettete a bollire acqua salata e immergete i dadini e la cipolla, quando sono morbide, ma non mollicce mettete anche i piselli, aspettate un minuto e scolate il tutto. Una volta raffreddate, tagliate la cipolla a pezzettoni e aggiungete le verdure alla maionese e e il tonno sfilacciato, mettete in un contenitori coprendo la superficie con pellicola trasparente così che non si formi la pellicina e lasciate riposare una notte, o come noi… assaggiatela subito!! 🙂

3 commenti

  1. ma sai che ne parlavo proprio prima, a cena, con mio marito? mai fatta la maionese in casa, aiutai anni or sono una mia zia e ne rimasi talmente scioccata (le impazzì, aggiunse uova, poi olio, poi uova…alla fine venne ma ne vennero due chili! 😀 ) insomma… ora con questo metodo che gira in rete mi toccherà provare! perchè fatta in casa, in effetti, è tutta un'altra cosa!

  2. anche io non ho mai fatto la maionese fatta incasa, diciamo che ne ho un pò timore….dici che devo provare? sembra ne valga la pena visto il tuo risultato… :)baci a presto

  3. ma io sono rimasta soddisfatta, ho letto molto a riguardo…quella a mano in praticano non riesci a farla impazzire perchè tu dosi la forza e la direzione, quindi sei molto più precisa, rimane più gialla e monta meno ed è faticosa..ma vuoi mettere l'orgoglio di dire…l'ho fatt a mano… 🙂 invece quella con il minipimmer è un pò più difficile secondo me, devi essere attenta e "ascoltarla" cmq passata la paura dopo rimane una gran soddisfazione!!

Rispondi