Il bollito piemontese

ricetta_bollito_piemontese

In questo fine  settimana mi sono dedicata al bollito, uno dei piatti di carne che mangiamo più volentieri a casa nostra, sia per il sapore che ci piace, sia per la leggerezza.

Questo piatto fa parte della tradizione piemontese e come vuole la tradizione con il brodo poi si fanno cuocere gli agnolotti,  ma io da buona (mezza) lombarda lo metto da parte e lo conservo per quando ho voglia di un buon risotto allo zafferano fatto come Dio comanda.

La preparazione non è complessa, ma per prima bisogna fare due distinzioni: non bisogna confondere il lesso da bollito. Mentre nel primo le verdure e la carne si mettono in acqua fredda, nel bollito – come dice la parola stessa – si mette a cuocere la carne quando l’acqua avrà preso bollore.

In ogni caso una volta che entrate nel tunnel del bollito, difficilmente ne uscirete fuori. La dimostrazione che i piatti semplici alla fine sono sempre i più buoni!

Stampa Ricetta
Bollito misto piemontese
La ricetta passo a passo per preparare il bollito misto piemontese perfetto, un secondo semplice ed elegante per ogni occasione.
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 3 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 4,5 Litri Acqua
  • 6 Carote
  • 2 Cipolle
  • 4 gambi di sedano
  • 300 gr Scaramella
  • 300 gr Brutto ma Buono
  • 300 gr Testina
  • 300 gr Gallina
  • 300 gr Lingua
Tempo di preparazione 20 minuti
Tempo di cottura 3 ore
Porzioni
6 persone
Ingredienti
  • 4,5 Litri Acqua
  • 6 Carote
  • 2 Cipolle
  • 4 gambi di sedano
  • 300 gr Scaramella
  • 300 gr Brutto ma Buono
  • 300 gr Testina
  • 300 gr Gallina
  • 300 gr Lingua
Istruzioni
  1. Per prima cosa, lavare con cura sotto acqua a corrente il sedano e le carote, quindi tagliare via le parti in eccesso, quindi il verde delle carote e le foglie del sedano. Quindi mettere in acqua fredda.
  2. Sbucciare le cipolle quindi immergerle nell'acqua, mettere quindi la pentola sul fuoco e cuocere a fuoco medio fino a quando non raggiungerà il bollore.
  3. Aggiungere quindi la carne ( esclusa quella di pollo) e far cuocere a coperchio chiuso per un ora e mezza. A questo punto salare l'acqua e aggiungere la gallina e far cuocere per un'altra ora e mezza.
Recipe Notes

• Nell'elenco ho messo una quantità di carne che può variare a seconda dei vostri gusti, ad esempio anche la coda è un'ottima carne da bollito.

• Se volete preservare i gusti dei singoli tagli, potete cuocere la testina e la lingua separatamente, vedrete che il sapore dei due brodi sarà molto differente.

• Se vi avanza la carne riscaldatela sempre nel suo brodo. Io conservo poi il brodo rimasto una volta raffreddato, dentro bottiglie di plastica che metto in freezer e che scongelo quando ho bisogno di un brodo ricco e saporito.

bollito_misto_piemontese bollito_misto

 

Se vi chiedete: con cosa lo posso mangiare il bollito? Qui trovate la ricetta del mio bagnetto verde (non la mia, ma quella della famiglia di mio marito… 90 anni di successi!)

bagnet_verd

1 commento

  1. Di dovere il bagnetto anti-dracula del nonno 😉

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: