Non il solito budino!


Mancano meno di due settimane a Cioccola-tò!  I prossimi post, come già magari avrete già notato, saranno tutti dedicati all’ingrediente preferito di tutte le foodblogger del mondo: il CIOCCOLATO!!
Il mio giorno sarà sabato 3 marzo, nei prossimi post vi darò qualche informazione in più sull’ora intanto se volete visitate la pagina del sito dedicato a tutte noi foodbloggers coinvolte in questo progetto, potrete così conoscerci meglio! Spero di  incontrare qualcuna/qualcuno di voi!
SABATO 3 MARZO se avete un  instagram, twitter o facebook, potete seguirmi in diretta sin dal mattino durante il tour nei luoghi del cioccolato nell splendida Torino, vi aggiornerò con foto e notizie in diretta (purtroppo non potrete annusare i profumi ..ma vedrete prima o poi ci arriveranno…la tecnologia non finisce mai!!) I pulsanti li trovate in alto a sinistra nel blog.
Per instagram cercate valyb .

Tornando al cioccolato, mia grande passione ho preparato una ricetta un pò alternativa del budino, non vi dico che è una ricetta leggera, però sicuramente è supergolosa e supernaturale!

 

INGREDIENTI:

 

700 ml di latte parzialemte scremato

200 gr di cioccolato fondente al 70%

20 amaretti

4 cucchiai di sciroppo di agave Sunny Via

6 cucchiani di agar agar

1 cucchiaino di cannella e zenzero  in polvere (facoltativo)

Questo budino è semplicità fatta a ricetta! Si mette in un pentolino il latte, una volta che comincia a sobbollire  aggiungere il cioccolato.

Una volta sciolto agggiungete gli amaretti sbriciolati e lo sciroppo d’agave, mescolate un minuti ed aggiungete le spezie  (se volete) e l’agar agar, mescoalte bene poi lasciate bollire, appena cominciate a vedere formare delle bolle, spegnete e mettete negli stampini e lasciate raffreddare a temperatura ambiente e poi in frigo.

 

La particolarità di questo budino è che è davvero ricco, e si può assaporare il gusto di cioccolato puro senza aggiunta di uovo, panna o altri ingredienti, perchè lo sciroppo d’agave ha un gusto neutro che non copre gli altri sapori. E’ davvero semplice da preparare, per questo vi consiglio di provare a farlo almeno una volta a farlo e secondo me non comprerete mai più una il budino in busta!

28 commenti

  1. hai ragionissima!!! devo ammettere che ho fatto il budino senza preparati PER LA PRIMA VOLTA qualche settimana fa (mea culpa)…. MA CHE BUONO è!?!?!? ma dove sono stata finora, sul pero?!? inoltre, anche io non uso le uova ed il risultato con l'agar agar e il miele è strepitoso! io l'ho fatto con la bacca di vaniglia, ma quello al cioccolato, che è il mio dolce preferito, lo preparerò presto.. mi chiedo se sia possibile che mi piaccia ancora di più di quelli che mi sono mangiata in 25 anni 😛

  2. Ale dice: Rispondi

    Io ci sarò e verrò a conoscerti qundi aggiornami su orari e luoghi =) Per ora segno la dolcezza di oggi!

  3. Che bello questo appuntamento! e mi piace molto questo tuo choco-mood!slurp!!

  4. questo choco-mood piace anche a me, ma molto meno alla mia dieta 🙂 ovviamente!!

  5. grazie mille!!! allora poi ci aggiorniamo anche su fb!!

  6. ma perchè sa davvero di cioccolato e non è granuloso del solito gusto standard! poi secondo me è molto più veloce da fare non devi leggere istruzioni ma soprattutto lo fai della consistenza che vuoi tu, ad esempio a me piace più corposo e meno tremolante ma in particolare sempre CON gli amaretti!!

  7. direi che sei riuscita a convincermi… gli ingredienti li ho tutti! Un abbraccio

  8. Io trovo che la scelta dello sciroppo di agave sia fantastica,sai che ho ancora una bella boccetta del Naturasì in dispensa?Se solo imparassi a usare l'agar agar..sono due volte che ci litigo :(Foto bellissime ^-^

  9. poi dimmi qualcosa 😉

  10. io per ora non ho ma avuto problemi forse dipende d quanto ne metti, devi aggiungerla nel momento di ebollizione e farlo sciogliere mescolando, poi a temperatura ambiente si solidifica, ma è più lento della colla di pesce o del gel per torte di frutta! Le prime volte inzuppavo il dito per federe se si solidificava perchè lo fa quasi mooolto lentamente!! io lo adoro almeno quanto lo sciroppo d'agave che secondo me è il futuro dei dolcificanti, perchè è tutto naturale ed è sempre bio!

  11. un budino davvero delizioso!! un peccato non venirti a trovare a torino!

  12. Facile, veloce e chicchissima! M piace il budino in vasetto e tu l'hai interpretato alla grande!

  13. Ecco una ricetta per provare ad usare finalmente questo agar agar! 🙂

  14. Gio dice: Rispondi

    e chi resiste al cioccolato??interessante l'uso che hai fatto dello sciroppo d'agave, da provare!

  15. molto buono!! Niente male quella manifestazione sul cioccolato, magari l'anno prossimo ci faccio un salto!

  16. te ne rubo virtualmente un cucchiaino! delizioso quest'insolito budino!buona giornataspery

  17. Complimenti per il blog..Adoro il budino e il tuo sembra delizioso..Continuo a seguirticiao

  18. Ka' dice: Rispondi

    Una delizia vera e propria altro che budini fatti col preparato!Ottimi e si capisce perchè tuo papà se ne gusta una maxi dose!!!Bacioni!

  19. Il cioccolato è sempre irresistibile in tutte le forme. E il tuo budino speziato con gli amaretti una vera golosità. Baci, buona giornata

  20. a me piace un pò speziato, diciamo che non bisogna esagerare, perchè se no poi nausea, ma un retrogusto ci sta sempre bene!!

  21. lui è un caso limite, si mangia me mezze forme grandi della tapperware!!! in una botta sola…poi dice …ho la nausea…e ci credo!!

  22. grazie mille!!! adesso passo a visitarti!!

  23. prendilo prendilo…ma un vera bomba!!! mangiare con parsimonia!!

  24. ciao Monica! credo sarà davvero una meravigliosa esperienza!! rimandiamo al prossimo anno allora 🙂

  25. io lo uso spesso lo sciroppo d'agave proprio, inizialmente per il mio problema ma mi sono resa conto che è molto più salutare dello zucchero, che ormani non compriamo più. in casa usiamo miei e sciroppo d'agave ormai, una cosa meno è raffinata meglio fa alla salute!!

  26. io l'agar agar lo uso spesso, ho avuto un periodo in cui gelatificavo tutto, anche i succhi di frutta 🙂

  27. grazie mille!! mi fai arrossire 🙂

  28. anche a me tante volte farebbe piacere andare alle manifestazioni, ma quasi sempre non posso o ho già qualche impegno!! però c'è ogni anno!! la prossima magari…

Rispondi