Quiche ai porri e patate

img_7222_1

Faccio un lungo sospiro di sollievo, oggi dopo tante settimane di lavoro estenuante ho  il tempo di dedicarmi a me. Sono state settimane difficili ma ricche di emozioni, ho lavorato tanto, ho portato a termine dei progetti e ne ho imbastiti di nuovi, ho fatto tanti passi e innumerevoli scale, ho passato ore al telefono, ticchettato senza sosta a tutte le ore per rispondere alle mail, ho fatto incubi e ho avuto batticuore. Ora tutto è finito, tutto è andato bene e io sono stanca ma più soddisfatta che mai. Dopo anni difficili, finalmente arrivano le soddisfazioni vere, quelle che ti danno la forza per continuare, i complimenti, i sorrisi sinceri e le parole gentili, che ti ripagano di tutto, che pensi quasi di non meritarteli.

Ieri ho finito un altro progetto, mi sono presa qualche ora per me, ho letto alcune notizie, ho messo la musica in sottofondo e ho cucinato un pò, ne avevo bisogno, nonostante il raffreddore, nonostante il male alla testa e le gambe stanche. Sentivo il richiamo della mia cucina che da troppo tempo ho messo da parte, avevo bisogno di mescolare qualcosa, di tagliare a fettine sottile, alzare la testa e guardare l’edera di fronte alla finestra della cucina che sta cambiando colore. Avevo bisogno del mio blog, del mio angolo sicuro e della mia gatta Muffin acciambellata qui al mio fianco mentre scrivo al computer.

Ho fatto una quiche che ha inondato la casa con il suo profumo burroso e autunnale, ho respirato a pieni polmoni e ho tirato un sospiro di sollievo: forse per la prima volta da quattro anni.


{ una quiche diametro 22 cm}

un rotolo di pasta brisè  • 3 porri • una cipolla • 3 patate novelle • un uovo • 50 gr di parmigiano • timo secco • 200 gr di ricotta fresca •olio extravergine d’oliva q.b. • 30 gr di burro


 

Lavare e asciugare i porri, tagliare la parte bianca e tagliare a fettine molto sottili.
In una padella antiaderente mettere un filo d’olio, versare i porri, quindi stufarli coprendo la padella con il coperchio.


Aggiustare con il sale. Una volta cotti e morbidi, trasferire i porri in un mixer, aggiungere quindi la ricotta, l’uovo e il parmigiano, quindi frullare il tutto.
Prendere delle patate novelle, lavatere sotto l’acqua quindi asciugare sfregando con cura la pelle, quindi tagliarle a fettine sottilissime.

Adagiare la pasta brisè in una tortiera con il fondo staccabile quindi mettete la crema di porri, livellarla, e coprire tutta la superficie con le fettine di patate, chiudere la torta e aggiungete qualche fiocchetto di burro, un pizzico di sale e qualche rametto di timo secco.

Infornate per 40 minuti a 190 °C

quiche_patate_porriquiche_patate

 

2 Risposte a “Quiche ai porri e patate”

  1. Quanto mi piace questa torta salata…..
    Un bacio 🙂

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: