Chocolate and Banana Loaf

Nell’ultimo viaggio a Londra, mentre aspettavamo il volo in ritardo mi sono fatta un giretto  nell’edicola del Duty Free per passare il tempo. Mentre mi guardavo intorno, sono finita nella sezione dei giornali di cucina, mi sembrava di essere entrata in paradiso!! Inutile dire che ho fatto incetta di giornali aumentando il mio bagaglio a mano di circa tre chili, però nonostante avessi avuto voglia di guardarmeli tutti, ho aspettato di essere a casa tranquilla per sfogliarli concentrata.

Tra le varie riviste che ho comprato c’era  il Jamie Oliver Yearbook 2011/2012, un personaggio televisivo molto famoso, che ad essere sincera mi piace quasi sempre, ormai lo so che è commerciale e mezzo costruito ma in generale le sue ricette mi incuriosiscono, sarà che ho un debole per la cucina britannica parecchio odiata qua da noi, però ad essere sincera mi ispira moltissimo, perchè il british food non è solo fish & chips e lui lo fonde con la cucina italiana e io ho un debole per questi mix.

In ogni caso tra le ricette di questo numero c’era anche la chocolate and banana loaf, una sorta di pagnottona  dal retrogusto di bananoso che avevo già visto sotto in altri blog con varie ricette.

Alla fine avendo tutti gli ingredienti, mi sono detta, perchè no?? Proviamo! Io l’ho preparata sabato mattina, però tra pasqua, pasquetta e impegni vari ad oggi ne ho ancora ed è morbida come appena fatta.

Come al solito ho modificato le dosi, e cambiando la farina e mettendo il miele di castano al posto dello zucchero. Avete visto quella del giornale, ci somiglia vero??

{ ingredienti }

• 100 gr di farina integrale • 50 gr di farina 00 • 100 gr di burro • 50 ml di banane • 100 gr di cioccolato • 1 uovo • 7 cucchiai di miele di castagno “lune di miele” • un pizzico di sale • una bustina di lievito vanigliato • 2 banane • un goccio di latte per le banane • un cucchiaino di cannella • un cucchiaino di noce moscata

Per prima cosa lasciate ammorbidire il burro a temperatura ambiente e poi unitela con una frusta con il miele.

Poi unite l’uovo e il latte, una volta formato un composto omogeneo aggiungete le due farine setacciate, il pizzico di sale la cannella, la noce moscata e lo lievito per dolci.

Nel minipimmer frullate intanto le banane con un goccio di latte. unite al composto mescolate e aggiungete io cioccolato fatto a pezzi.

Mettere l’impasto nella carta da forno in uno stampo da plumcake.

Infornate a 180° C per 45 minuti.

Giovedì c’è stato il Taste and Match organizzato da Winexplorer, io non ho fatto foto, ero impegnata con il mio risotto, appena avrò qualcosa farò un post dedicato perchè è stata una serata stupenda che vorrei condividere con tutti voi!

Intanto sono su twitter, facebbok e instagram, cliccate sui pulsanti in alto a  sinistra sulla homepage per seguirmi!!

20 Risposte a “Chocolate and Banana Loaf”

  1. Molto cioccolatoso e bananoso, poi con la farina integrale mi piace ancor di più….anche per me le edicole super rifornite sono un gran problema, potrei spendere sifre spropositate! 🙂 buona giornata!

  2. le edicole degli aeroporti sono, per me, i posti peggiori dove ingannare l'attesa 😀 faccio incetta anche di quelle riviste di cucina un po' sfigate, ma con la scusa di ingannare l'attesa… Il tuo cake ha proprio un bell'aspetto, io avevo provato il chocolate loaf cake! Buona giornata, Valentina*

  3. Deve essere davvero squisito!:) Buona giornata

  4. io non mi ero mai lasciata tentare dall'edicole in aereoporto, ma una volta scoperte so già dove passerò il tempo in attesa dei prossimi voli 🙂

  5. Io ho comprato parecchi giornali, alcuni avevo arnesi da cucina bellissimi, sono arrivata alla cassa che un pò mi vergognavo, devo essere sincera! 🙂

  6. Buonissimo, credo lo rifarò prestissimo, poi è perfetto per la colazione!!

  7. Ottimo!!!!!e anche sano!!brava, un bacione!!

  8. diecimila volte meglio delle merendine!!! che poi bastano 15 minuti!!

  9. Non ho un buon rapporto con la cucina inglese (due vacanze studio mi hanno un pò traumatizzato sotto questo punto di vista!), fanno però eccezione i dolci!!E questo mi sembra davvero buono, adatto per la colazione!

  10. Secondo me potrebbe piacermi…lo provo. Vedi…ad andar per città e stati ti fai una bella cultura che poi condividi con noi…brava!

  11. Anche noi quando siamo in viaggio ci fiondiamo nei negozietti del duty free e spesso compriamo qualche rivista per passare il tempo! Jamie Oliver mi piace, mi è simpatico! I tuoi muffin poi sono riusciti alla perfezione!! Ciaooo

  12. ma sai che questa rivista non l'ho mai comprata? appena torno a Londra la prendo!ottimo questo banana bread 😛

  13. ho un debole per i dolci alla banana e derivati..peccato che dopo aver fatto mangiare banana bread per 6 settimane di fila sia stata interdetta dalla preparazione di simili pasticci :O( appena posso però riprovo a fare questa ricetta perchè a me Jamie sta simpatico, e come dici tu, nonostante le facili critiche, la commercializzazione selvaggia ecc ecc fa delle ricette che mi incuriosiscono parecchio.non sentirti in colpa per la scorpacciata di riviste che ti sei fatta al d.f.: io un paio di volte mi sono procurata degli strappi muscolari per essermi incollata troppi libri all' aeroporto e aver tentato di nasconderli ovunque per "distribuire" il peso……

  14. Non è varia come quella italiana, però ci sono moltissime ricette che per me sono buonissime, ovvio che ci sono cose non buonissime per i nostri gusti, ma questo capita anche nella cucina di ogni paese d'altronde

  15. Si….mettiamola così …adesso ho una scusa in più per viaggiare

  16. È un problema di molti mi sa non trattenersi nei duty free 😉

  17. Non so se l' yearbook è sempre disponibile al massimo però c'è il mensile

  18. Anche io esagerò così poi Giovanni mi vieta di cucinare per un anno qualcosa!!! Mi sa che è un problema vasto 😉 infatti mi sforzo di non ripetermi!!!

Rispondi