Salmone al forno impanato con polenta e menta


In attesa del week-end del Vinitaly vi lascio una semplice ricetta della serie salva-cene (come al solito).
Io non mangio tantissimo pesce perchè non ne divento matta, sarà per tutta la fatica e l’attenzione per le spine che bisogna mettere che io sono decisamente più da carne, però ogni tanto una fetta di salmone mi piace, anche perchè è anche più economico e semplice da preparare di altri pesci.
Di solito lo faccio in padella, ma qualche giorno fa non avevo voglia di sporcare tutta la cucina allora ho pensato a cosa avevo in dispensa ed ecco qua il risultato, scusate per le foto perchè come al solito era sera e fanno pietà!! Finalmente con la primavera si allungano le giornate e magari riesco a fotografare più decentemente!!
Seguitemi su twitter (@cucinaecantinab) e su instagram (valyb) domenica e lunedì  durante il mio viaggio tra i vini d’italia a Verona.

 

INGREDIENTI PER 2 PERSONE:

 

• 2 fette di salmone fresco o surgelato

• 8 cucchiai di polenta fioretto

• 10 foglie di menta

• 3 ciuffi di erba cipollina

• un pizzico di sale

• pepe

• olio

 

Tritate finemente le foglie di menta e l’erba cipollina, una volta sminuzzate piccolissime, aggiungetele in una ciotola con la polenta, insieme a sale e pepe.

Impanate tutta la superficie del salmone in tutte le sue scanalature premendo leggermente per fare entrare i granelli nella carne. Versate un filo d’olio extravergine e infornate a forno ventilato già caldo a 180° C per 20 minuti, e  ancora 5 minuti con la funzione grill. Lasciare riposare 3 minuti e servire con contorno direttamente nell sua teglia di cottura.

About these ads

12 commenti su “Salmone al forno impanato con polenta e menta

  1. Questa é un'ottima idea! Anch'io non magio tantissimo pesce e la tua ricetta mi ha incuriosita!!! La dovrò provare! Grazie!!

  2. ciao, anch'io ho un po' di problemi di foto e se voglio farne di decenti devo "correre" per scattarle di giorno (che stress fare la food blogger! ;))Però la tua preparazione dev'essere squisita e si intuisce benissimo dalle immagini!Ti rispondo qui circa la domanda sul monkey bread: non ci vuole molto! A parte il tempo della lievitazione (che dipende anche dalla temperatura esterna ma può essere "aiutata" all'occorrenza con un "colpetto" di forno) è quasi come fare dei panini. Insomma diciamo che in tutto te la potresti cavare in tre orette (ma mica di lavoro! Mentre l'impasto lievita puoi fare altro!)Ciao, un abbraccio

  3. polenta è pesce non è nuovo, sono due gusti perfetti insieme secondo me , perchè la polenta è poco saporita, ma gli dona quella croccantezza che ovviemente al pesce manca!

  4. grazie per le dritte…devo farlo assolutamente!! dura si la vita della foodblogger!! non si finisce mai di fare…per fortuna la bella stagione ci aiuta per le foto, ma non per il forno :) tra poco lo spengo!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 11.705 follower