Patate al forno alternative

Eccoci all’ultimo post del pranzo pre-pasquale, dopo l’agnello e il vino ecco il contorno!!
Queste patate le avevo viste simili in diversi blog, e me ne ero innamorata, però con la dieta che sto seguendo non le tocco quasi mai, ma dato che il quel pranzo era un occasione speciale ho deciso di fare uno strappo alla regola e di mangiarmi finalmente le mie amate patate.
Io ho usato le patate rosse, ma vanno bene quelle da fare al forno, specialmente se hanno la buccia sottile, dato che si mangia anche quella
La ricetta è di una semplicità imbarazzante, è una non ricetta, è un idea di presentazione, ho fatto una foto anche alla pirofila prima di infornarla per farvi vedere come ho posizionato il burro.

INGREDIENTI

• Patate a buccia fine

• 1 cipollotto

• olio

• burro

• sale

• pepe

• rosmarino

• acqua

 

 

Per prima cosa lavare con acqua bene le patate, io ho usato una spugna da cucina nuova, dalla parte abrasiva.

A questo punto cercate una pirofila piccolina dai bordi alti, tagliate le patate a fette sottili 3-4 mm.

Sistematele a una di fianco all’altra ogni tanto alternando con una fetta di cipollotto (vedi foto sotto) precedentemente lavato e affettato sottilmente. Le patate devono essere abbastanza larghe da permettere di sistemare dei micro pezzettini di burro tra una fetta e l’altra e il cipollotto tritato nel caso vi fosse avanzato.

Infine salate e pepate e mettete qua e la del rosmarino un pò a fianco e un pò in mezzo e ricordati di mettere anche un cucchiaio di acqua nella pirofila!!

Oliate e infornate a 180 °C per circa 40 minuti, anche se dipende dallo spessore del taglio delle patate.

Se vedete che vi stanno bruciando troppo copriretele con la carta stagnola durante la cottura

Servite calde nella loro pirofila.

 

24 commenti

  1. Ma che bellezza! Sono sicuramente buonissime!! Gnam! :)Buona giornata!

  2. niente male complimenti

  3. Ma che bel piatto, davvero brava!!

  4. molto belle! le avevo viste su facebook e sono corsa qui a vederle "dal vivo" perchè mi avevi incuriosita parecchio! ciao

  5. io continuo a credere che tu sia lam reincarnazione di Mrs Child :O) queste patate si presentano benissimo!!! che buone che devono essere con quel burro tra una fetta e l' altra.. mmmmmmm…..

  6. meraviglia..complimenti davvero!a presto fulvia

  7. fantastiche!

  8. Belissimo piatto di sicuro effetto! A presto!

  9. Sono passata da te per caso e che….bella scoperta. Queste patate poi… io le adoro in tutti i modi, così come le cipolle … ma così non le ho mai provate….ma queste mi ispirano parecchio.Le provo.Buona serata

  10. Ciao! anche io ho visto diverse volte le patate tagliate a fettine come le tue, ed è una preparazione che mi ha subito ispirata moltissimo! prima o poi le voglio provare!! a me le patate piacciono in tutte le maniere ma ti faccio una piccola classifica:1° posto: nel purè2° posto: al forno3° posto: fritte4° posto: lesse o al vaporee sono ottime anche per ammorbidire una focaccia! bacioni!!! Francy

  11. belle e buone le patate preparate così!Grazie per gli auguri…ho tanto apprezzato!Buonissima serata

  12. Ricetta utilissima ed originale!!!!!Complimenti!!

  13. Erano buone, e come tutte le cose buone, hanno avuto breve vita!!

  14. Allora ogni tanto serve postare su facebook!! 🙂

  15. con un nickname così, non potevano non piacerti!

  16. Grazie nonna!!

  17. Si è un modo alternativo di presentarle… per non servire le solite patate!!

  18. Anche io vado matta per patate e cipolle, ma le prime non le posso più mangiarle spesso, allora mi sono lanciata sulla cipollazza!!

  19. la mia classifica è Forno/Fritte/Lesse /purè

  20. più che una ricetta è un idea da ricordarsi!

  21. […] preso spunto dal blog Cucina e Cantina della bravissima Valentina che le proponeva qui. La particolarità è data anche dal fatto dicuocerle col burro che conferisce un sapore dolce ma […]

Rispondi

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: