L’amore è un bacio… di dama


Nulla di cuoricioso, nulla di speciale, solo un bacio…di dama.

Io che di nome faccio Valentina potevo esimermi dalla preparazione di qualcosa per San Valentino? no ovviamente, per questa sera non faremo nulla di speciale, noi abbiamo festeggiato domenica, io non ho toccato nulla, ha cucinato Giovanni, è andato a  fare la spesa e mentre io guardavo la tv si è messo tagliare infilzare e inventare. Questa sera  non so ancora cosa farò, qualcosa di leggero, però ho pensato di infornare qualcosa da mangiare alla fine, da spiluccare prendendo con un bel thè aromatico, magari alla vaniglia.
La ricetta è superclassica, nel senso che è la ricetta di sua mamma, e credo sia all’incirca quella che fanno un pò tutti qui in Piemonte, é come la ricetta per far la pasta fatta un casa! Io però come al solito ho usato la farina integrale, perchè sono intollerante a quella bianca, ma sopratutto le nocciole ( la tonda gentile della Langhe)  sono speciali, non sono comprate, sono quelle del noccioleto dei genitori di Giovanni e sono davvero biologiche, non sono certificate, ma semplicemente loro non ci mettono nulla, nemmeno il concime sono così come la terra le dona! Questa si che è una fortuna!

INGREDIENTI PER 25/30 baci di dama

 

120 gr di farina integrale

100 gr di nocciole tostate

80 gr di zucchero alla vaniglia

80 gr di burro a temperatura ambiente

cioccolato fondente

 

Per prima cosa ho sminuzzato le nocciole tostate  con il minipimmer riducendole in una  crema mollicia e oleosa, poi in una  ciotola  l’ho impastata con la farina integrale, lo zucchero e il burro ammorbidito.

Ho creato una palletta e l’ho avvolta nella pellicola trasparente e l’ho messa in frigo per una mezz’ora.

Poi ho formato della palline  piccole  come una nocciola e le ho infornate a forno già caldo a 160° per  una quindicina di minuti. Poi sfornateli, ma mi raccomando non toccateli!!! Se no romperanno, maneggiateli solo una volta raffreddati. Mentre loro raggiungono la temperatura ambiente voi sciogliete a bagno maria  il cioccolato.

Una volta che le semi-sfere sono fredde e il cioccolato è fuso, lasciate riposare fuori dal fuoco cinque minuti e poi con l’aiuto di un cucchiaino sporcate un emisfero e chiudete, lasciate raffreddare  una decina di minuti e assaggiate!

Io vi consiglio di mangiarli così senza zucchero a velo ne cacao spolverato… così è sufficiente per assaporare tutto il loro gusto…nocciolosissimo!

 

About these ads

19 commenti su “L’amore è un bacio… di dama

  1. Intanto buon onomastico!!… i baci di dama oggi cadono a fagiuolo! :)gli ingredienti poi sono fondamentali, mi piace molto l'uso della farina integrale e delle Nocciole (con la enne maiuscola!)

  2. I baci di dama sono sempre buoni e ogni occasione e buona per prepararli, specialmente quella del tuo onomastico!! Ottimi dolcetti!! Un bacione!

  3. grazie mille per gli auguri!! ho fatto il fioretto e non li ho ancora assaggiati, solo Giovanni ieri ne ha assaggiato uno ieri sera e mi ha detto che erano nocciolosissimi, ma non avevo dubbi, con quelle nocciole non si può sbagliare!! Un bacio (di dama) a tutte!!

  4. Con un pizzico di ritardo ti faccio anch'io tanti auguri di buon onomastico :) Mi piacciono un sacco i baci di dama, ma non ho mai provato a farli. La verità è che temo di finirli tutti :)) Mi ispirano un sacco i tuoi con la farina integrale. Bacioni, buona giornataP.S. che dolci i tuoi gatti

  5. ahahah ogni tanto è bello scambiarci anche i ruoli!! sono smepre buoni i baci di dama!e che dolci i tuoi micioni, i miei di solito litigano..uff

  6. Ciao Valentina, grazie per essere passata a trovarci. E' un vero piacere conoscerti. Ho fatto un giretto tra le tue ricette e ho trovato tantissime bontà.Sapessi quanto mi piacciono questi biscotti!!! Sono tra i miei preferiti, quando li vedo non riesco assolutamente a resistere al loro richiamo.Li ho fatti proprio l'altro giorno (doppia dose!!) e non credo siano durati più di un giorno. E' impressionante come finiscono in fretta.Un grande abbraccio. A presto!

  7. Pingback: Tagliolini con ristretto di bollito | cucinaecantina.net | blog di cucina, fotografia e vini buoni

  8. Pingback: Tortine con il cuore di prugna e cioccolato | cucinaecantina.net | blog di cucina, fotografia e vini buoni

  9. Pingback: Caponet | Piedmontese cabbage roll | cucinaecantina.net | blog di cucina, fotografia e vini buoni

  10. Pingback: WINEATER: Lagrein 2011, Cantina Kellerei | cucinaecantina |Blog di ricette vino e fotografia

  11. Pingback: WINEATER: Barolo 460 Casina Bric | cucinaecantina |Blog di ricette vino e fotografia

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Iscriviti

Ricevi al tuo indirizzo email tutti i nuovi post del sito.

Unisciti agli altri 11.705 follower